MANOVRA FINANZIARIA INADEGUATA

Il malessere della proprietà immobiliare è aggravato da imposizioni e tasse dalle quali non si scorge alcuna riduzione, nonostante i proprietari versino all'erario annualmente oltre 50 milioni di euro. 

La tassazione attuale è divenuta sproporzionata rispetto alla realtà europea e di tale importo versato ben poco viene reinvestito a favore del comparto "casa", un "bene costituzionalmente protetto", mentre non si prevede, da parte del governo, alcun piano a favore delle fasce deboli malgrado le sollecitazioni del Coordinamento. 

Il Coordinamento invita il Governo a voler prendere provvedimenti celeri e concreti circa la soluzione del problema del disagio abitativo favorendo in questo modo

l’U.P.P.I. critica il mancato aggiornamento del software per la registrazione dei contratti e l’assenza di chiarimenti da parte dell’Agenzia delle Entrate. 

L'U. P. P. I. osserva con preoccupazione come, ad oltre due mesi dall’entrata in vigore della cedolare secca per i negozi, non sia ancora disponibile l’aggiornamento del software RLI per la registrazione telematica dei contratti di locazione. 

La registrazione cartacea e l’assenza di chiarimenti da parte dell’Agenzia delle entrate circa l’effettiva modalità di applicazione stanno creando notevoli problemi interpretativi ai piccoli proprietari. 

Dai dati in nostro possesso i contratti finora registrati sono ben oltre inferiori alle stime del Governo a dimostrazione che sarebbe stato corretto allargare l’applicazione prevista per i soli negozi alle locazioni che gravitano intorno a tutte le attività commerciali, alberghiere e artigianali come gli uffici, i deposti e i laboratori artigianali, già fortemente in crisi a causa della recessione economica.

L'applicazione della cedolare secca ai soli contratti di locazione stipulati nel 2019 ed esclusivamente nei casi in cui non risulti già in essere un contratto tra le medesime parti e per lo stesso immobile al 15 ottobre 2018, non considerando nemmeno i contratti che andranno a scadenza nel 2019, oltre a violare il principio di equità fiscale, sta limitando l’applicazione della cedolare secca a poche migliaia di immobili incentivando, invece, gli sfratti per poter sottoscrivere, dal 2019, nuovi contratti con nuovi soggetti. 

L'U. P. P. I. ribadisce che solo un alleggerimento della tassazione sulla proprietà immobiliare consentirà al settore di riacquistare spinta e di trainare l’economia del Paese intero verso la ripresa economica, contribuendo così al rispetto degli impegni europei in termini di rapporto deficit/PIL ed invita il Legislatore ad intervenire al più presto per ampliare la platea di contratti che potranno beneficiare della cedolare secca ed eliminando la limitazione temporale alla sola annualità 2019. 

L'U. P. P. I. richiede, inoltre, la mancata applicazione delle sanzioni per i locatori che hanno esercitato l’opzione in caso di errata interpretazione della norma. 

ACCORDO FIRMATO CON I COMUNI DI CESATE, GARBAGNATE E SOLARO 

Accordo firmato: affitti meno cari grazie all'iniziativa di Comuni Insieme.

ATTENTI ALLE SCALE!

Per avere il risarcimento, in caso di caduta dalle scale del condominio, si deve provare il nesso di causalità tra la cosa in custodia e il danno.

IL CANONE CONCORDATO: COS'E' E QUALI AGEVOLAZIONI HA

Con la Legge di Stabilità 2016, il contratto di locazione a canone concordato è diventato ancora più vantaggioso, dal punto di vista fiscale.

NUOVA LEGGE REGIONALE SUL TURISMO

Dalla nuova Legge Regionale sul Turismo nuove regole sui servizi ricettivi

PAGINA FACEBOOK UPPI MILANO

Uppi Milano ha creato la sua pagina Facebook

Uppi-Milano

www.facebook.com/uppimilano

NOVITA' "SALVA-INQUILINI" NELLA LEGGE DI STABILITA' PER IL 2016

Con l’articolo 1, comma 59, della L. n° 208 del 2015, i cui effetti inizieranno a decorrere dal 1° gennaio 2016, viene modificato profondamente l’art. 13 della L. n° 431 del 1998 che disciplina i patti contrari alla legge in materia di locazioni ad uso abitativo.

ACCORDO CON L'UNIVERSITA' STATALE DI MILANO


Tra l’U.P.P.I. e l’Università Statale di Milano è stata conclusa un’ importante convenzione che porterà, riteniamo, dei grandi vantaggi a tutti i nostri associati.
Tale accordo permetterà a tutti coloro che vogliono concedere in locazione un appartamento di poter intercettare -in via privilegiata- l’enorme bacino degli studenti fuorisede dell’Università, consentendo un contatto diretto e veloce con i possibili conduttori.

SIGLATO ACCORDO CON IL COMUNE DI MEDA

CONTABILIZZAZIONE CALORE SENZA SANZIONI FINO AL 2016

Anche se rimane l’obbligo per i privati della Regione Lombardia di installare sui propri impianti di riscaldamento i dispositivi per la termoregolazione e la contabilizzazione del calore, le sanzioni previste per gli inadempienti non scatteranno fino al 31 dicembre 2016.